Bithia, inizia a sentire il peso degli anni…

Bithia, inizia a sentire il peso degli anni…

Oggi parliamo del Bithia, traghetto Tirrenia, classe 2001 che da il nome alla serie.

Malgrado la nave faccia ancora egregiamente il proprio dovere, c’è’ da dire che gli anni iniziano a farsi sentire. Specie all interno, le strutture risultano abbastanza logorate e la manutenzione estetica e’ lasciata veramente al caso.La prima sensazione che si ha appena si sale a bordo e’ di essere su un traghetto che ha ormai bisogno di una bella rinfrescata.

Le luci nei saloni,specie quelli di poppa, sono al 30% fulminate e le lampade sono di diversa tipologia l’una dall’altra.

Le tappezzerie risultano logorate e in alcuni punti veramente strappate. I Giubbini salvagente sotto le poltrone sembrano messi qua e là senza un ordine preciso.Molte scritte ed indicazioni quali ad esempio il ristorante mancano addirittura di alcune lettere.

Il negozio di bordo fa veramente ridere,molto,molto sfornito,tanto varrebbe la pena chiuderlo.

La nave a poppa trema per tutto il tempo della traversata cosa che infastidisce e non poco, fortunatamente il piano bar allieta un po’ il passare del tempo!

L unica nota positiva riscontrata e’ stata la puntualità nelle partenze e negli arrivi, ma per tutto il resto si potrebbe fare molto, ma molto di più, specie in questo periodo in cui il flusso di passeggeri e’ molto elevato.

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>