il debutto nel tirreno di Mega Andrea

Benvenuta MEGA ANDREA!

Giovedì 16 luglio ha cominciato la sua carriera per Corsica Ferries – Sardinia Ferries la MEGA ANDREA, ultima novità tra le navi battenti bandiera italiana in servizio passeggeri nel Mar Tirreno. La MEGA ANDREA rappresenta una nuova introduzione della compagnia basata a Porto Vado a distanza di sei anni dell’ultima compiuta da Corsica Ferries, col MEGA EXPRESS FIVE, e a sette anni dall’arrivo nella flotta gialla della gemella MEGA SMERALDA. Sembra, tra l’altro, che nel 2008 la compagnia avesse considerato di acquistare la presente nave, allora nelle mani di Silja Line, piuttosto che la gemella, prima di addivenire ad un accordo con Color Line, che invece possedeva la MEGA SMERALDA, allora nota come COLOR FESTIVAL.

Commissionata dalla Effoa nel 1983 al cantiere Wartsila di Helsinki, è parte di un ordine che comprende una gemella ordinata dalla Johnson Line, entrambe previste per operare sotto il nome commerciale della Silja Line, un consorzio che opera nel Baltico collegando principalmente Svezia e Finlandia; le due navi sono una evoluzione delle due precedenti gemelle ordinate all’inizio degli anni ’80 dalle stesse compagnie per Silja Line ed operanti la linea che collega le capitali svedese e finlandese. La WELLAMO, questo il nome scelto dalla Effoa per la nave, nome di una  mitologica dea del mare finlandese,  prende il mare a gennaio 1986 sulla linea Stoccolma – Marienhamn (isole Aland) – Turku, dividendo il proprio compito con la gemella SVEA, dalla quale differisce principalmente per il colore del fumaiolo, dato che ogni componente del consorzio Silja Line lo dipinge coi propri loghi: in questo caso, il fumaiolo nero  è adornato da due anelli bianchi, mentre la gemella ha un più elaborato disegno su base nera, ove è presente una fascia blu con una stella color oro al centro.

Nel 1989 sul fumaiolo arriva finalmente la foca simbolo della Silja Line, a seguito dell’unione delle due compagnie facenti parte il consorzio; l’anno successivo, quindi, per un breve periodo la nave viene spostata sulla Helsinki – Stoccolma, in attesa delle nuove navi ordinate dalla compagnia. Tornata sul servizio originale, nel 1992 viene sottoposta, assieme alla gemella, a lavori di ammodernamento presso il cantiere Lloyd Werft di Bremerhaven, in Germania, dal quale ritorna con una nuova livrea, un nuovo bar realizzato davanti al fumaiolo e soprattutto un nuovo nome, SILJA FESTIVAL. Sollevata dal servizio Stoccolma – Marienhamn – Turku nel marzo 1993, quando entra nella flotta la nuova ammiraglia SILJA EUROPA, viene inizialmente dirottata alla più nordica delle rotte baltiche, la Vaasa – Umea, quindi, quando viene raggiunto un accordo di collaborazione tra Silja Line ed Euroway, una compagnia che opera tra Germania e Svezia, la nave viene spedita ad operare sulla linea Lubecca – Travemunde – Malmo, successivamente estesa anche a Copenhagen, in Danimarca.

L’avventura con la Euroway termina nel 1994, ad aprile, e per i successivi tre anni la SILJA FESTIVAL si alterna tra le rotte Vaasa – Umea ed Helsinki – Tallinn, prima di venire collocata stabilmente sulla sua prima rotta, la Stoccolma – Marienhamn – Turku, al posto della SILJA SCANDINAVIA, passata ai rivali della Viking Line. Vale la pena, tuttavia, tornare con la memoria al 1994, quando la SILJA FESTIVAL è stata protagonista di un particolare intreccio con la gemella, allora nota come SILJA KARNEVAL: in quell’anno Silja Line conclude un accordo per vendere una delle due gemelle alla Color Line; tuttavia nelle trattative, fino all’ultimo momento non è chiaro quale delle due navi la compagnia cederà ai norvegesi, i quali organizzano il proprio marketing pensando di acquistare la SILJA FESTIVAL e di rinominarla “Color Festival”. Ad affare concluso, tuttavia, ad essere venduta è la SILJA KARNEVAL, la quale prenderà anch’essa il “Festival” nel proprio nome.

Nel 2008 i nuovi proprietari della compagnia, gli estoni della Tallink, decidono di fare alcuni passaggi tra le due compagnie del gruppo, la Tallink appunto e Silja; la SILJA FESTIVAL lascia quindi la propria rotta storica per passare a collegare Stoccolma e la capitale lettone Riga, indossando la livrea Tallink e prendendo la bandiera lettone, ma tuttavia mantenendo il proprio nome, sebbene la compagnia estone la pubblicizzasse come “Festival”. La carriera tra Svezia e Lettonia va avanti fino al 2013, quando la nave è rimpiazzata dal nuovo acquisto ISABELLE, di maggior capienza, e viene posta in disarmo in attesa di un compratore. Circa un anno dopo parte per il Canada, dove viene utilizzata come nave albergo per un anno, e da lì la nave prende la via del Mar Tirreno, arrivando a Vado Ligure il primo giugno 2015 per iniziare la nuova carriera in giallo.

In bocca al lupo al MEGA ANDREA per la sua avventura nel Tirreno!

Aggiungi ai preferiti : permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *