La storia completa di Grandi Navi Veloci

Grandi Navi Veloci nasce nel 1992 per volontà dell’allora suo Amministratore Delegato e Presidente Aldo Grimaldi e nasce come la più giovane compagnia di Navigazione del Gruppo Grimaldi (e tutt’ora è fra le più giovani flotte d’Europa) ed è l’intuizione dello stesso Aldo Grimaldi di creare una flotta di navi che rivoluzionassero il cabotaggio Italiano, coniugando capacità di trasporto auto e merci con il comfort per i passeggeri di una nave da crociera, velocizzando i collegamenti da e per le isole. La fortunata avventura nei mari non inizia però subito con la Sardegna, ma con l’apertura della “storica” linea Grandi Navi Veloci, Genova – Palermo. La sede della compagnia viene stabilita a Genova (dove il gruppo Grimaldi, nato oltre 50 anni fa dallo stesso Aldo insieme ai fratelli Guido, Luigi e Mario, aveva già sede oltre a Napoli).

La prima nave che Grandi Navi Veloci mette in acqua nel 1993 è il ‘Majestic’, costruito dai nuovi cantieri Apuania di Marina di Carrara, così come sarà per tutta la flotta, che subito viene impiegato sulla Genova – Palermo. Ed è l’inizio del successo formidabile che ha portato in pochi anni Grandi Navi Veloci a diventare la compagnia leader nel settore. La nave e il “nuovo servizio” sono subito molto apprezzati dai passeggeri, che apprezzano l’arrivo di questi nuovi cruise-ferry così come ha voluto chiamarli lo stesso Aldo Grimaldi, nome che verrà poi ripreso, anche non sempre correttamente, da altre compagnie per descrivere le proprie nuove unità, novità assoluta per i mari italiani.

Ovviamente da praticamente subito una sola nave non basta più ed infatti nel 1994 vede la luce la Motonave ‘Splendid’ altro gioiello che inizia a solcare i nostri mari. Navi bellissime, con servizio impeccabile da Albergo a 5 stelle che fanno entrare presto nella “normalità” questo nuovo modo di viaggiare, anche perchè la consegna delle navi della flotta Grandi Navi Veloci è costante, nel 1996 arriva la Motonave ‘Fantastic’, nel 1998 la ‘Excellent’ e nel 1999 la ‘Excelsior’ e la ‘Victory’ che dal Giappone finisce subito ai cantieri Mariotti di Genova per essere riallestita secondo gli alti standard della compagnia.

Nel 2002 Aldo Grimaldi decide di fare di più e così Grandi Navi Veloci mette in servizio ‘La Superba’ (nome che è un omaggio alla città di Genova) l’allora cruise-ferry più grande e bello del mondo. 3000 passeggeri nel massimo comfort da crociera, a 30 nodi e con tutti i servizi degni delle migliori compagnie di vacanza. Ma non è tutto, l’anno dopo arriva anche la gemella ‘La Suprema’ a completare una straordinaria flotta.

Vediamo ora i momenti più importanti della storia Grandi Navi Veloci.

1992: Viene formalmente costituita Grandi Navi Veloci S.p.a., presidente è Aldo Grimaldi. La società fa parte del gruppo Grimaldi con sedi a Genova e Napoli. La sede della società viene stabilita in Genova.

1993: Entra in servizio la prima nave della flotta il ‘Majestic’ sulla rotta Genova – Palermo

1994: Arriva la seconda nave, la Motonave ‘Splendid’ . Apre la Genova – Porto Torres solo estiva e poi la nave si sposta per le prime mini-crociere sulla rotta Genova-Palermo-Tunisi-Malta.

1996: Entra in servizio la Motonave ‘Fantastic’. Lo stesso anno inizia la navigazione in rete con il sito ufficiale www.grimaldi.it. Sempre lo stesso anno, avviene il processo definito di “Jumbonizzazione” della Motonave ‘Splendid’. Un lavoro di alta chirurgia che richiederà tempo e notevole precisione da parte del Cantiere preposto a tale intervento. Se ne aumenta così la capienza corrispondendo però anche un aumento delle cabine.

1997: Grandi Navi Veloci (con tutto il gruppo Grimaldi) ottiene la certificazione del sistema qualità ISO 9002 ­ primo riconoscimento del genere in Italia per le navi traghetto e comincia ad operare sulla linea Livorno – ­Palermo.

1998: Entra in servizio la Motonave ‘Excellent’ e la compagnia inaugura la rotta Genova – Olbia, rotta che risulterà importantissima nei mesi estivi per la compagnia che sarà da subito apprezzatissima dai passeggeri. Nel frattempo, impiegando la ‘Fantastic’, viene riaperta una rotta storica, la Genova – Barcellona. Alla fine dell’anno nasce la prima agenzia diretta Grandi Navi Veloci a Milano.

1999: Arriva l’allora ammiraglia della Flotta, la Motonave ‘Excelsior’ e insieme anche la Motonave ‘Victory’ dopo essere stata riallestita ai livelli GNV. Sul finire dello stesso anno Grandi Navi Veloci viene, prima compagnia in Italia, quotata in borsa.

2000: L’anno delle crociere non più solo “mini”, si apre infatti la stagione delle crociere “allungate”, che saranno un altro grande successo della strategia voluta da Aldo Grimaldi. L’anno si chiude con un clamoroso +38% nel trasporto passeggeri.

2002: il 22 Maggio come detto in precedenza Grandi Navi Veloci, mette l’accelleratore e definitivamente la freccia su tutti. Esordisce infatti la Motonave ‘La Superba’ allora il cruise-ferry più grande del mondo, tecnologicamente e stilisticamente avanzato, interamente disegnato dallo studio De Jorio. Lo stesso anno presso i nuovi Cantieri Apuania è già in allestimento ‘La Suprema’, nave gemella della ‘Superba’. Continua il successo delle crociere con il tutto esaurito e un + 31,7 nel trasporto passeggeri e + 7 in quello merci. Sempre in questo anno Grandi Navi Veloci è sponsor unico per i festeggiamenti del 150° anniversario della nascita del grande architetto Catalano Gaudì.

2003: Grandi Navi Veloci compie 10 anni dall’entrata in servizio della motonave ‘Majestic’ e li festeggia alla grande mettendo in acqua la sua seconda ammiraglia, la Motonave ‘La Suprema’ e aprendo la sua seconda linea internazionale, la Genova – Tunisi (Malta) – Genova, non più solo come “crociera” ma facendola diventare la rotta di linea a tutti gli effetti, aprendo così le porte dell’Africa.

Negli anni seguenti, la compagnia riceve altri importantissimi riconoscimenti, come l’ABS (American Bureaou of Shiping), L’Iso 9001, la certificazione della guardia Costiera Usa insieme alla notazione del rispetto delle norme Public Healt Safety Board, la Notazione Green Star per il rispetto dell’ambiente e la Motonave Excelsior riceve maggior valutazione all’ispezione dell’ADAC su una verifica annuale fra 34 navi. Fra le cose più importanti da segnalare la chiusura della linea Livorno – Palermo, e l’apertura nel 2004 della linea Roma (porto di Civitavecchia) – Palermo, linea che a differenza della Livorno – Palermo, riscontra subito un grandissimo successo anche a livello passeggeri e che attualmente viene svolta in regime di “collaborazione” con la società SNAV.
La storia di oggi:

Attualmente Grandi Navi Veloci non è più di proprietà di Aldo Grimaldi che a fine 2008 ha definitivamente ceduto anche l’ultimo 12% delle quote che deteneva,uscendo definitivamente dalla compagnia se non rimanendone Presidenre onorario.La compagnia è ora controllata da Investitori Associati sgr  per il 67% e da Idea Coinvestment found (20%), Charme (di proprietà di Montezemolo) (9%) e Managment (4%) e ha come nuovo Presidente Silvano Cassano. Già prima di questo passaggio definitivo, la società era passata per il 70% (il rimanente 30% era rimasto in mano allo stesso Aldo Grimaldi) nelle mani del Gruppo Premira che poi le ha rimesse allo stesso Aldo Grimaldi prima del passaggio definitivo ai proprietari attuali. Con l’ultima acquisizione la società esce anche definitivamente e totalmente dal Gruppo Grimaldi ed infatti sulle fiancate scompare la storica scritta “Grimaldi Lines” sostituita dalla nuova “Grandi Navi Veloci”.

Prima di “lasciare”, però Aldo Grimaldi ha lanciato la sua nuova rivoluzionaria idea, ovvero dopo i cruise-ferry ha coniato i ferry-cruise.Ancora una volta Aldo Grimaldi si affida (e salva) i Nuovi Cantieri Apuania ai quali ordina le nuove unità, navi flessibili, con enorme capacità merci e “giusta” capacità passeggeri. Linea pienamente condivisa anche dalla nuova proprietà che ne commissiona il noleggio di 3 unità.

2007: Viene varato ed entra in servizio la Motonave ‘Coraggioì primo dei nuovi Ferry-Cruise.Più di 3000 metri lineari di carico e circa 500 passeggeri nell’ormai famoso stile Grandi Navi Veloci. Nello stesso anno prende servizio anche la Motonave ‘Audacia’ gemalla di ‘Coraggio’.

2008: Viene varata ed entra in servizio il terzo Ferry-Cruise, la Motonave ‘Tenacia’ ed esce la Audacia

2009: Viene messo in vendita il ‘Majestic’ che però poco dopo viene ritirato dal mercato.

2010:Viene venduta la Motonave ‘Victory’ e vengono messe in vendita e vendute ad una società Vietnamita le ammiraglie ‘La Superba’ e ‘La Suprema’. L’accordo avviene con una sorta di Joint-Venture ovvero con l’utilizzo ancora per un certo periodo da parte di Grandi Navi Veloci. Ad accordo fatto i Vietnamiti però rinunciano e così Grandi Navi Veloci ritira le due ammiraglie dal mercato Viene varato l’ultimo Ferry-Cruise in ordine di tempo per la Grandi Navi Veloci,la Motonave ‘Forza’ che ricalca il nome della prima motonave divenuta,nel 2008 immediatamente ‘Superfast I’. La Motonave ‘Coraggio’ ritorna alla Grimaldi Holding che la sottopone a lavori di ingrandimento aree passeggeri per portarne la capacità da 500 a 1000 passeggeri e in Ottobre viene noleggiata alla Stena Line per 12 mesi, che la inserisce sulla linea Hoek Van Holland – KillingHolme. Viene noleggiata per due anni dalla Grimaldi Ferries la Motonave ‘Zeus Palace’.

2011:Viene venduto il pacchetto di maggioranza al gruppo Aponte (MSC) che unisce le linee di lungo raggio di Snav a quelle di gnv portando in dote i 3 traghetti Snav ed unificando i loghi in GNV.

AD oggi GNV è leader del trasporto verso il nord Africa e sicilia e mantiene costante la sua presenza in Francia ( sete), Spagna ( Barcellona) e Sardegna ( Porto Torres solo stagionale)

è di recentissima apertura il collegamento con Melilla, territorio spagnolo in Marocco